antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Modena, "Torna nel tuo paese" aggredito a bastonate e colpi di machete
- Aggressione omofoba a Pescara. Ragazzo gay assalito da un branco di sette persone
- Palermo, spedizione razzista contro bengalesi in un negozio etnico: 11 persone arrestate
- Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»
- Ballerino aggredito perché gay a Altopascio, braccio rotto all'amica che lo difende
- Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Giulietti: "La Costituzione antifascista non è in lockdown, guai se la Rai dà spazio agli squadristi"
- Torino «È inaccettabile processare gli studenti per antifascismo»
- Bologna In piazza Carducci solo gli antifa
- Vicenza, in 1.500 da tutto il Veneto per la manifestazione antifascista
- Roma, i partigiani contro il raduno al Circo Massimo degli ultras d'estrema destra: " Va vietato"
- Verona Blitz a Porta Leoni per ricordare Nicola Tommasoli
- Foibe, tafferugli all'università di Torino per il convegno con Moni Ovadia: quattro fermati
- L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"
- Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
12.11.20 Neonazisti, franchisti e ultradestra: la rete fascista che cavalca le proteste in tutta Europa
9.11.20 Stati Uniti, i 940 "gruppi d'odio" che mettono in stato d'allerta l'Fbi dopo la sconfitta di Trump
8.11.20 Chi c’è dietro il gruppo di Giorgia Meloni
6.11.20 Covid, se l’ultra destra arruola negazionisti e capi delle proteste
27.10.20 Sicilia: Galassia nera, ultrà e capipopolo: ecco chi soffia sul fuoco dell’ira
21.10.20 Il popolo no mask che nasconde l’ultradestra
19.09.20 Ultras Lazio, la sede di Diabolik sarà sgomberata, il cerchio sulla morte si stringe
2.09.20 Fascisti, no-vax e complottisti di QAnon: chi sono i negazionisti in piazza il 5 settembre
28.08.20 Ribelli, mercenari e faccendieri: l’italiano Elio Ciolini alla conquista del Centrafrica
24.06.20 Il "modello" Vicenza, dove neofascisti ed estremisti siedono al Palazzo
23.06.20 Toh, l'interesse dei neofascisti di CasaPound per la periferia era solo un bluff in favore di tv
22.06.20 Estrema destra, terrorismo nero (anche italiano) non è solo su Internet: ha armi, bombe, razzi e progetta attentati contro musulmani ed ebrei
17.06.20 Cosa si muove dietro l'alleanza nera tra neofascisti, ultras e no 5g
16.06.20 Il movimento Boogaloo (Usa)
8.06.20 Nel palazzo occupato da Casapound a via Napoleone III nessuno è indigente
4.06.20 George Floyd – Paramilitari, suprematisti bianchi pro-Trump e anarchici: la galassia di gruppi che infiltra la protesta negli Stati Uniti
29.04.20 Il virus nero - Servizio di Report
29.04.20 Chi è Roberto Fiore? Biografia, affari e storia politica del leader di Forza Nuova
29.04.20 Strage di Bologna: così i neofascisti avrebbero pianificato la fuga prima della bomba
24.03.20 Mafia, quattro condanne per l’uccisione dell’avvocato Fragalà
21.03.20 La singolare galassia de “Il Primato Nazionale”
5.03.20 Grecia. Il colonnello di Alba dorata a caccia di profughi: siamo patrioti
5.03.20 Roma, il dossier sugli episodi di neofascismo in VII municipio
5.03.20 Argentina, trova lista di 12mila nazisti tra le carte di una banca in disuso: dentro, il tesoro sottratto a milioni di ebrei
3.03.20 Hanau, se quei lupi solitari diventano un branco xenofobo internazionale

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 2.02.11
Arezzo. Camerati in libreria.
·
Domenica 30 "l'azzeccagarbugli" e sedicente "talento letterario" di Casa Pound è arrivato nella nostra città per presentare il loro "libro" "Nessun dolore" presso la libreria Edison (in centro e a due passi dalla stazione d'Arezzo).
In una decina, individualità anarchiche ed antifasciste aretine, ci siamo recati sul posto pochi minuti prima del inizio del fascistissimo raduno.
Ci è apparso subito chiaro il nostro netto sfavore numerico. Abbiamo così deciso di fare irruzione nella libreria, da loro già ben presidiata, per parlare con i tanti ignari fornendo loro il nostro volantino.
Solidali con la nostra iniziativa ed indignati dall�evento abbiamo convinto quasi tutti gli avventori ad andarsene prima del inizio dell'adunata dei "fascisti del terzo millennio", come loro stessi si definiscono. Loro seppur accortisi della nostra presenza non sono stati in grado di interferire, se non schernendoci.
Appena "DI Tullio", questo il nome dell'autore del libercolo, ha cominciato a parlare noi siamo usciti piazzandoci davanti alla porta per dissuadere gli eventuali avventori e continuando il volantinaggio anche nelle vie circostanti. I camerati si sono schierati all'interno con aria minacciosa, tuttavia non si sono mossi se non per scattarci qualche foto.
Poco dopo immancabile l'intervento degli sbirri e della digos che ha minacciando di denunciarci nel tentativo di disperderci. Magicamente i fascistelli, ben protetti dagli sbirri, hanno iniziato a provocarci quando fino a pochi istanti prima non avevano neppure avuto il coraggio di alzare un fiato; un ritardatario poundino ha poi aggredito verbalmente, con una spallata e il lancio di una sigaretta contro un compagno che gli ha risposto ridendo. La polizia tanto per chiarire da che parte stava a subito tentato di identificare il compagno.
Il volantinaggio è continuato per tutta la durata della presentazione nonostante l'asfissiante pressing attuato dai servi dello stato. Prima che i camerati uscissero i tutori dell'(dis)ordine ci hanno spinto nella piazza adiacente ed hanno strattonato ed identificato due compagni che si rifiutavano di spostarsi.
Segnaliamo la totale assenza di coloro che si sono costruiti un agibilità politica sfruttando i temi dell'antifascismo. Costoro nelle occasioni in cui in città si sente forte la necessità degli antifascisti si tirano sistematicamente indietro lasciando soli coloro che hanno il coraggio di opporsi.
Differenti rapporti numerici avrebbero sicuramente garantito un diverso esito dei fatti.
Guardiamo tuttavia alla nostra piccola azione con felicità data la risposta forte che abbiamo avuto da parte della cittadinanza.
Noi che non siamo soliti nasconderci dietro bandiere e simboli preferiamo che ci si riconosca attraverso azioni che ogni giorno compiamo. Rivendichiamo dunque la nostra totale estraneità da partiti, gruppi o coordinamenti che professano il loro antifascismo esclusivamente nei salotti o attraverso comunicati stampa.

Fonte: lettera alla redazione.

lettere
r_toscana


articolo precedente           articolo successivo