antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»
- Ballerino aggredito perché gay a Altopascio, braccio rotto all'amica che lo difende
- Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara
- Torre Maura, ancora tensioni: bomba carta e saluti romani mentre vengono trasferiti i primi rom
- Vicenza, vede un immigrato e lo accoltella alla pancia. Arriva la polizia: picchia anche gli agenti
- "Ammazza il negro", altre minacce contro la famiglia del Milanese che ha adottato senegalese

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Foibe, tafferugli all'università di Torino per il convegno con Moni Ovadia: quattro fermati
- L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"
- Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova
- Pontedera: in centinaia scendono in piazza contro CasaPound
- Bari, stretta del sindaco su Casapound: “Quella sede va chiusa”
- Reggio Emilia Marcia Forza Nuova, approvato odg contro “ronde neofasciste”
- Parma, il “bollino antifascista” per le associazioni che vogliono lavorare col Comune
- Mantova Antifascista. No a Casapound In 500 contro il fascismo
- "Fermate quel concerto", gli antifascisti di Bologna contro la band Taake

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
8.02.20 Latina, le collusioni mafiose di Lega e Fratelli d'Italia
23.01.20 Germania, rapporto della polizia: dal 1990 l’estrema destra è colpevole di 100 omicidi
18.01.20 Ma con chi ce l’ha Salvini quando critica “l’antisemitismo di certa destra tradizionalista”?
15.01.20 I buchi del 41 bis: il fascista Roberto Fiore fece incontrare il boss di camorra e il fratello
6.01.20 La persistenza della cultura fascista si manifesta nel comportamento della polizia
13.12.19 Tifo, i cori razzisti al pub dei tifosi del Verona: "Niente negri, lalalalalala-la…niente negri"
29.11.19 Neonazisti, una talpa nella polizia avvertì miss Hitler. “Gli sbirri ti osservano”. E scattò l’allerta
21.11.19 Sapevate che in Abruzzo esistevano 15 campi di concentramento? Torture e deportazioni
11.10.19 Quanto è diffuso il terrorismo nero in Europa
9.10.19 Dove si radunano i neofascisti tra social network e dark web
18.09.19 Repubblica: “I Signori della Curva spa tra manganelli e Cosa nostra. Viaggio all’interno delle curve italiane”
22.08.19 Diabolik, Roma sud blindata per i funerali. Saluti romani all’arrivo della bara nera.
20.08.19 Fascismo del vecchio e nuovo millennio: viaggio “nel cuore nero” di Brescia
20.08.19 Sì, il problema di Roma è (anche) Casapound
9.08.19 Omicidio Diabolik, ex leader Irriducibili: "Nostre strade divise da tempo" - doppio filo, tra gli Irriducibili e Forza Nuova
9.08.19 L’Italia nera
18.06.19 L’aggressione fascista ai ragazzi del Cinema America. E tutte le altre
14.06.19 Le scatole cinesi di CasaPound (Dossier ANPI)
10.05.19 Chi ha autorizzato la manifestazione di CasaPound a Casal Bruciato?
6.05.19 Chi è Francesco Polacchi, responsabile della casa editrice Altaforte
31.03.19 Forza Nuova e i legami con i pro vita del congresso di Verona
18.02.19 Svastica e malavita a Roma: ecco l'inchiesta che ha portato all'aggressione fascista
17.02.19 Neofascismo, cacciatori di fake news a Savona: "Quell'eccidio fantasma del monte Manfrei"
3.02.19 Nazi, ultras e tanta ‘ndrangheta.
20.01.19 Polonia Il delitto Adamowicz e il sottobosco di estrema destra

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 1.01.11
I problemi interni di Forza Nuova tornano a galla con l'usicta di Caratossidis.
·
La scissione dell??ex coordinatore nazionale Paolo Caratossidis, tra sbandamenti, confusione politica e insulti.
Forza nuova ancora più isolata a Milano dopo il tentativo di aprire una nuova sede mentre precipita la sua crisi a livello nazionale


In occasione del tentativo, il 18 dicembre scorso, di apertura della nuova sede di Forza nuova in corso Buenos Aires si sono consumati ulteriori e significativi strappi nell??estrema destra milanese.
Come noto, utilizzando l??esposizione mediatica ttorno a questa vicenda, Roberto Fiore ha pensato bene di annunciare che nelle prossime elezioni amministrative Forza nuova correrà con proprie liste. Un passo che ha spiazzato sia i ??padrini? del Popolo della libertà accorsi a sostenere i suoi ??diritti? (Roberta Capotosti e Marco Osnato), sia i dirigenti delle altre formazioni neofasciste milanesi venuti a manifestare la propria solidarietà.
Da qui l??invio, già il giorno dopo, di una lettera ??riservata? a Forza nuova, firmata dal Coordinamento dei camerati, una specie di asse trasversale neofascista fra tutte le destre, in cui, dopo aver sottolineato come ??dirigenti e militanti del Popolo della libertà, della Lega nord, de La Destra, della Fiamma tricolore, di Destra per Milano, di Fiamma futura, di Lealtà e azione e di Casa Pound?, proprio nel momento in cui si erano posti ??al fianco di Forza nuova per difendere il suo sacrosanto diritto ad avere legalmente pacificamente una sede?, Roberto Fiore e Forza nuova avessero ??strumentalizzato questa mobilitazione (e la nostra presenza) per propagandare la propria lista alle prossime elezioni comunali di Milano. Lista che, nessuna delle sigle sopraccitate, ha intenzione di sostenere e di votare?. A firmare la lettera, a nome del Coordinamento, Vincenzo Forte (La Destra), Domenico Leccisi (il figlio del trafugatore della salma di Mussolini nel 1946 dal cimitero Maggiore, ora nella Fiamma tricolore) e Piero Porciani (Pdl).
Roberto Fiore già in precedenza non godeva di grande considerazione nell??estrema destra milanese, uno dei motivi della mancata partecipazione il maggio scorso delle altre sigle al comizio di Forza nuova in piazza Aspromonte, ora, dopo questa uscita, la sua credibilità è decisamente precipitata. Forza nuova, dal canto suo, è attanagliata da una crisi profonda che cerca in ogni modo, anche goffamente, di nascondere. Le divisioni covano da tempo e riguardano principalmente il rapporto con Silvio Berlusconi in vista di possibili elezioni anticipate. Un nodo che ha già portato a fuoriuscite dal partito, in dissenso con l??intenzione di Fiore di raggiungere un accordo di desistenza con il Pdl: un eletto in cambio della non presentazione (si è fatto il nome del fratello di Roberto Fiore, l??avvocato Stefano).
Pochi giorni fa una sezione di Roma è ufficialmente uscita costituendosi in ??Comunità militante autonoma?. A ciò si è aggiunga la ben più grave scissione operata dall??ex coordinatore della segreteria nazionale Paolo Caratossidis a seguito di una feroce polemica interna, condotta attraverso alcuni blog, che ha letteralmente scosso i vertici di Forza nuova. A iniziarla su Vivamafarka e altri siti lo stesso Paolo Caratossidis che prendendo spunto dalle manifestazioni studentesche contro la riforma Gelmini, così si esprimeva: ??Il 14 dicembre a Roma non ci sono stati quattro teppisti dei centri sociali ad assediare il centro storico per ore. No, non ci sono stati violenti autonomi? a fare gli scontri con le forze dell??ordine si sono visti ragazzini incensurati di 18 anni, ricercatori universitari, ragazze, metalmeccanici in cassaintegrazione con tuta da lavoro, ed anche molti figli di papà candidati figli di nessuno? Si prospetta una sfida interessante. C??è una scelta di campo da fare, è inequivoca, evidente. Bisogna stare con chi lotta, perché chi lotta oggi può avere l??obiettivo di fondo che ha un potenziale rivoluzionario. Abbattere il sistema capitalistico? ? importante ora capire con chi dobbiamo stare, uscire dalla gabbia per nulla dorata in cui ci autoemarginiamo?.
La discussione è subito degenerata, due gruppi di forzanovisti, pro e contro Caratossidis, si sono ripetutamente insultati e minacciati (Duilio Canu ha anche accusato Caratossidis di comportamenti ??femminei?), al punto che alcuni forum hanno deciso di chiudere un confronto così duro. Tra gli altri quello sempre così disponibile di Ugo Maria Tassinari (http://fascinazione.blospot.com/). Con uscita del gruppo di Caratossidis se ne andrebbe gran parte della base militante del Triveneto. Un duro colpo.

Fonte: Osservatrio Democratico sulle Nuove Destre

news
documentazione


articolo precedente           articolo successivo