antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Aggressione omofoba a Pescara. Ragazzo gay assalito da un branco di sette persone
- Palermo, spedizione razzista contro bengalesi in un negozio etnico: 11 persone arrestate
- Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»
- Ballerino aggredito perché gay a Altopascio, braccio rotto all'amica che lo difende
- Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara
- Torre Maura, ancora tensioni: bomba carta e saluti romani mentre vengono trasferiti i primi rom

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Vicenza, in 1.500 da tutto il Veneto per la manifestazione antifascista
- Roma, i partigiani contro il raduno al Circo Massimo degli ultras d'estrema destra: " Va vietato"
- Verona Blitz a Porta Leoni per ricordare Nicola Tommasoli
- Foibe, tafferugli all'università di Torino per il convegno con Moni Ovadia: quattro fermati
- L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"
- Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova
- Pontedera: in centinaia scendono in piazza contro CasaPound
- Bari, stretta del sindaco su Casapound: “Quella sede va chiusa”
- Reggio Emilia Marcia Forza Nuova, approvato odg contro “ronde neofasciste”

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
24.06.20 Il "modello" Vicenza, dove neofascisti ed estremisti siedono al Palazzo
23.06.20 Toh, l'interesse dei neofascisti di CasaPound per la periferia era solo un bluff in favore di tv
22.06.20 Estrema destra, terrorismo nero (anche italiano) non è solo su Internet: ha armi, bombe, razzi e progetta attentati contro musulmani ed ebrei
17.06.20 Cosa si muove dietro l'alleanza nera tra neofascisti, ultras e no 5g
16.06.20 Il movimento Boogaloo (Usa)
8.06.20 Nel palazzo occupato da Casapound a via Napoleone III nessuno è indigente
4.06.20 George Floyd – Paramilitari, suprematisti bianchi pro-Trump e anarchici: la galassia di gruppi che infiltra la protesta negli Stati Uniti
29.04.20 Il virus nero - Servizio di Report
29.04.20 Chi è Roberto Fiore? Biografia, affari e storia politica del leader di Forza Nuova
29.04.20 Strage di Bologna: così i neofascisti avrebbero pianificato la fuga prima della bomba
24.03.20 Mafia, quattro condanne per l’uccisione dell’avvocato Fragalà
21.03.20 La singolare galassia de “Il Primato Nazionale”
5.03.20 Grecia. Il colonnello di Alba dorata a caccia di profughi: siamo patrioti
5.03.20 Roma, il dossier sugli episodi di neofascismo in VII municipio
5.03.20 Argentina, trova lista di 12mila nazisti tra le carte di una banca in disuso: dentro, il tesoro sottratto a milioni di ebrei
3.03.20 Hanau, se quei lupi solitari diventano un branco xenofobo internazionale
8.02.20 Latina, le collusioni mafiose di Lega e Fratelli d'Italia
23.01.20 Germania, rapporto della polizia: dal 1990 l’estrema destra è colpevole di 100 omicidi
18.01.20 Ma con chi ce l’ha Salvini quando critica “l’antisemitismo di certa destra tradizionalista”?
15.01.20 I buchi del 41 bis: il fascista Roberto Fiore fece incontrare il boss di camorra e il fratello
6.01.20 La persistenza della cultura fascista si manifesta nel comportamento della polizia
13.12.19 Tifo, i cori razzisti al pub dei tifosi del Verona: "Niente negri, lalalalalala-la…niente negri"
29.11.19 Neonazisti, una talpa nella polizia avvertì miss Hitler. “Gli sbirri ti osservano”. E scattò l’allerta
21.11.19 Sapevate che in Abruzzo esistevano 15 campi di concentramento? Torture e deportazioni
11.10.19 Quanto è diffuso il terrorismo nero in Europa

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 29.12.10
Verona: minacce fasciste.
·
In seguito all'iniziativa svoltasi nel pomeriggio del 23 dicembre u.s denominata lo "scrostino", nel corso della quale l'ABIA - Allegra Brigata Iconoclasta Antifascista - ha provveduto a rimuovere dai muri e dai cartelli del centro storico manifesti, adesivi e scritte di stampo neofascista, alla casella di posta elettronica del Circolo Pink è arrivato il seguente messaggio, inviato dall'indirizzo di posta elettronica di Blocco Studentesco - Verona:

"Cari Involtini annoiati dalla vita. Complimenti per la vostra piccola vile azione. Qualche buon passante osservatore ci aveva avvisato di quello che stavate facendo ma non siamo stati fortunati e non vi abbiamo incrociato. Sarebbe stato interessante capire insieme il buon operato degli scrostini. Chissa se la brigata dopo sarebbe stata ancora allegra. Vabbe, cari piccoli neo partigiani, infami e vili come i vostri predecessori, buone feste e buon capodanno. godetevelo dato che e' stato molto fortunato...questa volta."

ABIA - Allegra Brigata Iconoclasta Antifascista
Fonte: Indymedia Lombardia




VERONA??Nelle intenzioni, a partire dall??acronimo Abia, il tutto era alquanto «ironico». Peccato che, questa volta, l??ironia la si debba cercare con il lanternino. Da entrambe le parti. E la cosa non sia per nulla di buon auspicio, in una città come Verona dove l??antagonismo politico - che sia di destra o di sinistra - fa proprio quello. L??«antagonismo». Vale a dire la contrapposizione, a livello politico. Che questa volta, però, i toni li ha assolutamente alzati. E senza distinzione di parte. Il tutto è nato, appunto, da un??azione dell??Abia, l??«allegra brigata iconoclasta antifascista». Un??azione in tema con le festività, per «un bianco Natale grazie allo scrostino». In sostanza il 23 dicembre alcuni «volontari nella lotta alla propaganda neofascista», armati di raschietto, hanno ripulito il centro storico da scritte e manifesti, «spazzatura cartacea» di Blocco Studentesco, Casa Pound e Forza Nuova. Piazza Isolo, ponte Nuovo, via Cappello, piazza Erbe, via Mazzini, piazza Bra e corso Porta Nuova.

«Un bel gruppo di persone - ha fatto sapere l??Abia - all??opera per un vero regalo fatto alla città. Davvero un bianco Natale, muri, cartelli, grondaie, segnali stradali senza più simboli neofascisti. Un lavoro che dovrebbe fare chi è pagato dai cittadini, ma gli scrostini veronesi armati di spatole e tute hanno "tappato il buco" e lo faranno ancora... ». Beh, fin qui l??«ironia» c??è stata tutta. Ma solo fino a qui. Già, perchè le cose sono andate ben oltre l??azione «ripulitrice » degli scrostini. Almeno - e per fortuna al momento - solo a parole. Perchè chi di volantini antifascisti ripulisce la città, poi ne piazza di suoi. In questo caso un ciclostilato in cui si «pubblicizzava» l??azione. Con, sul fondo, tre loghi. Quello del circolo Pink, quello di Libera Cafè e quello di «Good Night White Pride». Tradotto «buonanotte orgoglio bianco» e, per chi ancora non capisse, «accompagnato» dal disegno di un uomo con uno skateboard tra le mani intento a tirarlo addosso a un??altra figura a terra con sul petto una croce celtica.

Nessuno pensa a un caso, quando ci si ricorda che lo skate era lo sport preferito da Nicola Tommasoli. Tutt??altro che un logo «ironico» e «goliardico», insomma. Pochi giorni dopo sulla posta elettronica del Circolo Pink è arrivato un messaggio, inviato dall??indirizzo di Blocco Studentesco, braccio universitario di CasaPound. E qui d??ironico non c??è proprio nulla. Anzi. «Cari Involtini annoiati dalla vita - si legge - Complimenti per la vostra piccola vile azione. Qualche buon passante osservatore ci aveva avvisato di quello che stavate facendo ma non siamo stati fortunati e non vi abbiamo incrociato. Sarebbe stato interessante capire insieme il buon operato degli scrostini. Chissà se la brigata dopo sarebbe stata ancora allegra. Vabbè, cari piccoli neo partigiani, infami e vili come i vostri predecessori, buone feste e buon capodanno. Godetevelo dato che è stato molto fortunato... questa volta».

La minaccia è qualcosa di più che una venatura, in questo caso. «Una stupidissima risposta a una stupidissima provocazione», spiega il coordinatore regionale di CasaPound, Marcello Ruffo. Stupida mica tanto, visto che qualcuno ci è cascato. Tant??è. A far infuriare i «fascisti del terzo millennio» è stato in particolare il logo di «Good Night White Pride». «Sono loro i primi a minacciare con certi disegni - continua il pretoriano veronese -. Noi a calci in faccia non abbiamo mai preso nessuno. Questa volta abbiamo risposto perchè è ora di finirla. Chi dà loro il diritto di definire la nostra "spazzatura"? Di sputare sulle vetrine dei nostri locali, di lasciare i fiammiferi sulle saracinesche? Il diritto alla piazza, al dissenso, è innegabile per tutti. Per noi e per loro. Vengano nella nostra sede, al Cutty Sark e parliamone».

Il fatto è che di distinzioni tra CasaPound, Forza Nuova e altro a chi fa parte dell??Abia poco importano. «Sono tutti estremisti di destra». Definiscono «ironici» l??azione e il logo, rivendicano di non aver mai fatto «attachinaggio» in centro storico. Di un «confronto » neanche a parlarne. Rimane quel vecchio detto che le «parole sono pietre». Sia quando sono scritte sui muri, che quando vengono volantinate o «racchiuse» nel disegno di un logo. E quando vengono postate via mail. Basta che le pietre rimangano parole e non diventino altro.

Angiola Petronio
28 dicembre 2010

Fonte: Corriere Veneto

vandalismi_minacce
r_veneto


articolo precedente           articolo successivo