antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Sondrio, insulti razzisti poi calci e pugni: senegalese in ospedale
- Raid punitivo contro alloggio di migranti: Piacenza, tre indagati
- Pisa, ancora un’aggressione omofoba: “Fate schifo”, poi sputi e pugni
- Genova Frasi razziste a immigrato, poi botte
- Sparano a uno straniero ed esultano, due persone nei guai nel Modenese
- Migrante pestato a sangue a Sassari Un 22enne della Guinea aggredito da cinque ragazzi in pieno centro
- Roma, spedizione razzista contro il fioraio a Cinecittà
- Bagheria, «Calmati fratello» e scatta il pestaggio: immigrato picchiato senza motivo con un cric
- Terracina, sparano piombini da unʼauto contro una bici: ferito operaio indiano
- Bologna Aggressione razzista in via Sant'Isaia
- Palermo, caccia al migrante: cinque minori profughi insultati e pestati
- Aprilia, spari da una finestra. Colpito immigrato

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Aggressione squadrista a Lanciano: risarcimento alla vittima e donazione a Ong Mediterranea
- Pizzarotti nega la sala civica a Forza Nuova: "Parma è antifascista"
- Trento C'è Di Stefano per CasaPound e gli anarchici lo ''accolgono'' con fumogeni e petardi: ''Via i fascisti''
- Bari, aggressione al corteo antifascista in via Crisanzio: blitz con mazze e catene
- Scontri a Marina Centro, il corteo di Forza Nuova cerca di sfondare il cordone
- Padova Antifascisti cercano di impedire il comizio di Forza Nuova: cariche delle forze dell'ordine in pieno centro
- Grosseto Corteo antifascista, cori e bandiere: in piazza contro il raduno di CasaPound c’è Maremma Antifa
- Roma ricorda Renato Biagetti dodici anni dopo
- Ravenna Scontri e contestazioni durante la cerimonia per Ettore Muti
- Pontida, nel santuario della Lega Salvini contestato da diciassettenne: "Fascista, rovini l'Italia"
- "Sgomberate la sede abusiva di Casapound". L’appello del sindaco Pascucci a Salvini e Raggi
- "Chiedo con forza le dimissioni del Ministro Fontana. Le sue dichiarazioni violano la Costituzione" Carla Nespolo - Presidente nazionale ANPI

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
17.10.18 Processo Cavallini, Ansaldi parla di Fioravanti: ''È un uomo della P2''
12.10.18 I legami pericolosi tra il partito di Matteo Salvini e la 'ndrangheta
24.09.18 Stati nazisti d’America, tra svastiche, Hitler e sostenitori dello "sterminio necessario"
31.07.18 Razzismo di stato: Casa Pound non fa paura, Salvini sì
29.07.18 Allarme Capitale, i neri di San Giovanni
26.07.18 Trattavia, le motivazioni della sentenza vanno lette ricordando stragi neofasciste, golpe e P2
25.07.18 L’autrice del post sullo smalto di Josepha: “Twittare è il mio lavoro. Mi finanzia CasaPound”
19.07.18 Come Verona è diventata l’incubatrice dell’odio
16.07.18 Una breve storia dei rapporti della Lega con i fascisti di Lealtà e Azione
6.07.18 KKK: il tramonto dei cavalieri bianchi
6.07.18 Salvini, Borghezio e l’alleanza con il neofascismo europeo nel libro-inchiesta “Europa identitaria”
26.06.18 In Ucraina i fascisti ammazzano i rom, ma l’Unione Europea tace
18.06.18 Mario Borghezio: dossier. Dall'estrema destra ordinovista agli arresti per bancarotta alla lega
3.06.18 Esclusivo: alla Lega sovranista di Matteo Salvini piace offshore
2.06.18 Lorenzo Fontana, il ministro della Famiglia ultracattolico che strizza l'occhio ai nazifascisti
31.05.18 Dai pestaggi ai blitz chirurgici: il vero volto di Casapound
3.05.18 Verona, dove comanda l’estrema destra
26.04.18 Gli antifascisti di domani
26.04.18 Fenomenologia dell'onda nera
4.04.18 Esclusivo: caccia ai soldi della Lega
2.03.18 I camerati abusivi di CasaPound: parenti e amici vivono gratis nel centro di Roma
1.03.18 Ma Pasolini non stava con i poliziotti
26.02.18 Chi sono i candidati di Forza Nuova: poliziotti, picchiatori, nostalgici delle SS e figli di mafiosi
26.02.18 Roberto Fiore: “Magistrati di Palermo deviati come 40 anni fa”. Quando Falcone voleva interrogarlo per il caso Mattarella
14.02.18 Trasformisti, fascisti, impresentabili e ras delle clientele: ecco le liste al Sud di Matteo Salvini

L'Appello "MAI PIU' FASCISMI"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio
a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 15.02.10
Rovereto: tafferugli al corteo, arrestati tre anarchici
·
Rovereto: tafferugli al corteo, arrestati tre anarchici
Scontri con le forze dell'ordine, bloccato l'assalto alla manifestazione della Fiamma Tricolore

ROVERETO. Stavolta la contromanifestazione anarchica è finita male: caricati da polizia e carabinieri, circa 40 giovani, molti con il casco in testa, sono stati fermati in via Dante mentre cercavano di interrompere il corteo della Fiamma Tricolore diretto a largo Vittime delle foibe. Tre sono stati arrestati: un giovane di Rovereto, un veneto e uno spagnolo, mentre gli altri sono stati denunciati. Una ragazza contusa, al pronto soccorso. Sequestrati coltelli, aste di metallo e bastoni e tre estintori.
Gli anarchici, una quarantina in tutto, di cui parecchi da Treviso e Venezia, si erano raccolti in via Dante in attesa del corteo della Fiamma tricolore, che stava ritardando perchè carabinieri e polizia, capita la piega della situazione, hanno dovuto convincere i militanti di destra (un??ottantina, schierati nel piazzale del Follone) a cambiare percorso: niente sfilata in centro, bensì via Dante e via Tartarotti. Quando gli anarchici hanno capito che il programma era cambiato, sono corsi all??incrocio tra via Dante e largo Nazario Sauro, di fronte alla filiale della Bnl. Gli striscioni erano issati su dei pannelli di legno, mentre gli anarchici (molti con il casco in testa) brandivano le aste delle bandiere come bastoni, scandendo prevedibili slogan («Fascisti carogne, tornate nelle fogne»). Quando il corteo della Fiamma è sfilato, gli anarchici hanno bloccato via Dante tentando di interromperlo, ma sono stati respinti indietro dalla celere e dai carabinieri in tenuta antisommossa. Scudi di plexiglass contro scudi artigianali di legno. Intanto il drappello della Fiamma è passato oltre. Gli anarchici hanno tentato di sfondare il cordone delle forze dell??ordine e qualcuno di loro, dalle retrovie, ha iniziato a picchiare gli agenti con le lunghe aste delle bandiere. E?? stata la miccia che ha fatto partire la carica. Mulinando con i manganelli, gli agenti hanno costretto gli anarchici a indietreggiare ed è scoppiato il parapiglia, sotto gli occhi spaventati dei passanti.
Tre giovani con i caschi in testa sono stati isolati e spinti contro la cancellata nei pressi della Bnl, gli altri invece hanno tentato di scappare ma sono stati circondati e fermati pochi metri più avanti. «Ve lo dico per l??ultima volta, togliete quei caschi» gridavano gli agenti ai i tre ragazzi davanti alla Bnl, i quali, dopo qualche manganellata, si sono convinti ed hanno obbedito. Uno di loro è una ragazza, contusa. E?? stata ricoverata al pronto soccorso con lievi lesioni.
Il grosso del gruppo era invece una trentina di metri più a sud, circondato dalla celere. E?? così iniziata la procedura: uno alla volta, gli anarchici sono stati costretti a togliere i caschi e sono stati perquisiti.
Nel marasma, chi poteva si è liberato di ciò che poteva inguaiarlo, gettando al di là della ringhiera coltelli e spranghe, poi recuperate dalla polizia nella siepe. C??è voluta quasi un??ora per perquisire tutti e accompagnarli fino al commissariato. Nel frattempo, gli altri agenti hanno raccolto gli scudi, gli striscioni e persino una borsa con un grosso estintore, più altri due di dimensioni più piccole. Tutto sequestrato, come del resto le armi trovate nel giardino.
Tra i fermati, poco meno di quaranta giovani, c??è anche Massimo Passamani, il leader del gruppo anarchico roveretano. Ora verranno visionate le riprese della polizia per individuare nei dettagli le singole responsabilità. Ma già ieri notte per tre giovani si sono spalancate le porte del carcere: arrestati un giovane roveretano, un veneto e uno spagnolo per resistenza a pubblico ufficiale e manifestazione non autorizzata.

http://lombardia.indymedia.org/node/26257

repressione
r_trentino


articolo precedente           articolo successivo