antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»
- Ballerino aggredito perché gay a Altopascio, braccio rotto all'amica che lo difende
- Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara
- Torre Maura, ancora tensioni: bomba carta e saluti romani mentre vengono trasferiti i primi rom
- Vicenza, vede un immigrato e lo accoltella alla pancia. Arriva la polizia: picchia anche gli agenti
- "Ammazza il negro", altre minacce contro la famiglia del Milanese che ha adottato senegalese

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Foibe, tafferugli all'università di Torino per il convegno con Moni Ovadia: quattro fermati
- L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"
- Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova
- Pontedera: in centinaia scendono in piazza contro CasaPound
- Bari, stretta del sindaco su Casapound: “Quella sede va chiusa”
- Reggio Emilia Marcia Forza Nuova, approvato odg contro “ronde neofasciste”
- Parma, il “bollino antifascista” per le associazioni che vogliono lavorare col Comune
- Mantova Antifascista. No a Casapound In 500 contro il fascismo
- "Fermate quel concerto", gli antifascisti di Bologna contro la band Taake

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
8.02.20 Latina, le collusioni mafiose di Lega e Fratelli d'Italia
23.01.20 Germania, rapporto della polizia: dal 1990 l’estrema destra è colpevole di 100 omicidi
18.01.20 Ma con chi ce l’ha Salvini quando critica “l’antisemitismo di certa destra tradizionalista”?
15.01.20 I buchi del 41 bis: il fascista Roberto Fiore fece incontrare il boss di camorra e il fratello
6.01.20 La persistenza della cultura fascista si manifesta nel comportamento della polizia
13.12.19 Tifo, i cori razzisti al pub dei tifosi del Verona: "Niente negri, lalalalalala-la…niente negri"
29.11.19 Neonazisti, una talpa nella polizia avvertì miss Hitler. “Gli sbirri ti osservano”. E scattò l’allerta
21.11.19 Sapevate che in Abruzzo esistevano 15 campi di concentramento? Torture e deportazioni
11.10.19 Quanto è diffuso il terrorismo nero in Europa
9.10.19 Dove si radunano i neofascisti tra social network e dark web
18.09.19 Repubblica: “I Signori della Curva spa tra manganelli e Cosa nostra. Viaggio all’interno delle curve italiane”
22.08.19 Diabolik, Roma sud blindata per i funerali. Saluti romani all’arrivo della bara nera.
20.08.19 Fascismo del vecchio e nuovo millennio: viaggio “nel cuore nero” di Brescia
20.08.19 Sì, il problema di Roma è (anche) Casapound
9.08.19 Omicidio Diabolik, ex leader Irriducibili: "Nostre strade divise da tempo" - doppio filo, tra gli Irriducibili e Forza Nuova
9.08.19 L’Italia nera
18.06.19 L’aggressione fascista ai ragazzi del Cinema America. E tutte le altre
14.06.19 Le scatole cinesi di CasaPound (Dossier ANPI)
10.05.19 Chi ha autorizzato la manifestazione di CasaPound a Casal Bruciato?
6.05.19 Chi è Francesco Polacchi, responsabile della casa editrice Altaforte
31.03.19 Forza Nuova e i legami con i pro vita del congresso di Verona
18.02.19 Svastica e malavita a Roma: ecco l'inchiesta che ha portato all'aggressione fascista
17.02.19 Neofascismo, cacciatori di fake news a Savona: "Quell'eccidio fantasma del monte Manfrei"
3.02.19 Nazi, ultras e tanta ‘ndrangheta.
20.01.19 Polonia Il delitto Adamowicz e il sottobosco di estrema destra

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 11.06.09
Forza Nuova e il Bnp, un legame tra leader
·
di Paolo Gerbaudo - LONDRA
GB
Forza Nuova e il Bnp, un legame tra leader
Come Fiore divenne il «maestro» di Griffin
Qui in Gran Bretagna dal Belpaese non sono arrivati soltanto vestiti, macchine sportive e «Spaghetti Napolini» ma pure gli indigesti manganelli in olio di ricino del fascismo di Terza Posizione, portati da Roberto Fiore. Il camerata romano ha avuto un'importante influenza su Nick Griffin, il pasciuto leader del partito razzista British National Party, appena eletto al parlamento europeo, uomo capace di mettere assieme tenere cravatte rosa e una scriminatura alla Hitler. Durante la fuga del terrorista dei Nar a Londra i due diventarono amici, compagni d'alloggio, soci d'affari e di complotti in un'organizzazione proto-terroristica parte del partito neo-fascista National Front, predecessore del Bnp negli anni '80.
Questi e altri dettagli inquietanti emergono dagli archivi dei giornali inglesi mentre non si placa l'ondata di vergogna nazionale seguita all'elezione di due candidati del partito di estrema destra al parlamento di Strasburgo. Particolarmente illuminante sul rapporto tra Griffin e Fiore è un articolo pubblicato nel 1998 dall'autorevole mensile antifascista SearchLight, e firmato dal direttore Gerry Gable. Nell'articolo intitolato "Roberto Fiore: da terrorista a imprenditore" Gable afferma che Fiore e Griffin si sarebbero conosciuti nei primi anni 1980, dopo che Fiore era riparato con il camerata Massimo Morsello a Londra, dove avrebbe goduto della protezione di fatto del governo Thatcher che si sarebbe rifiutato di estradarlo per i servigi resi ai servizi segreti di Sua Maestà.
Roberto Fiore divenne presto una specie di mentore politico del giovane Griffin che, convertito alla dottrina di Terza Posizione, si diede da fare per propagandarla oltremanica attraverso la pubblicazione Nationalism Today. Fiore e Morsello si unirono a Griffin, Michael Walker e altri giovani neofascisti di belle speranze per dare vita a un gruppo chiamato Political Soldiers (soldati politici) all'interno del partito di estrema destra National Front, riuscendo a prenderne il controllo. Stando alla ricostruzione di Gable il gruppo - che adottò il macabro slogan di Julius Evola «lunga vita alla morte» - organizzò pure giornate di addestramento in un bosco nel sud dell'Inghilterra. Dopo questa esperienza Griffin partecipo per un certo periodo a un'altra creatura di Fiore, l'organizzazione International Third Position, che propagandava una visione alternativa sia al socialismo che al capitalismo.
Il sodalizio tra Griffin e Fiore non è stato solo politico ma pure economico. Griffin aiutò Fiore e Morsello, che lavorarono come sguatteri e taxisti e avrebbero vissuto per un periodo in uno squat di anarchici, a diventare imprenditori. Fu con l'attuale leader del Bnp e con Walker che Fiore e Morsello si fecero le ossa gestendo alcune imprese, tra cui l'agenzia turistica Heritage Tours. I due camerati cominciarono ad investire nel mercato immobiliare e negli anni '90 diedero vita a Meeting Point Accomodations, un'impresa che a tutt'oggi offre alloggio, lezioni di inglese e opportunità di lavoro a ignari clienti da tutta Europa. Il collegamento tra questa società, Fiore e Forza Nuova è ormai alla luce del sole, dopo inchieste e campagne di boicottaggio. Basti ricordare che per Meeting Point hanno lavorato camerati come Andrea Insabato, il bombarolo della sede del manifesto, e che nel 2005 Andrea Rufino e Giovanni Marion, i fondatori di Easy London, succursale italiana di Meeting Point, furono sbattuti in carcere dopo che fu scoperto un arsenale in via Nomentana a Roma con fucili automatici, lanciarazzi e bombe a mano.
In questi ultimi anni i rapporti tra Forza Nuova e Bnp si sono tutt'altro che interrotti. Simon Darby, esponente di punta del partito razzista, fu accolto da saluti romani al convegno dei fascisti europei, organizzato da Forza Nuova a Milano il 5 aprile scorso. Griffin invece non si e fatto vedere ed è da un po' che il leader nazionalista sembra evitare con dovizia comizi dichiaratamente fascisti come quelli di Forza Nuova e dei nazisti del Npd di Ugo Voigt, impegnato com'è a dare una verniciata di rispettabilità al proprio partito. Il leader del Bnp, che per tutta la campagna elettorale ha negato di essere fascista, si è già preso accuse di traditore da camerati italiani, tedeschi e britannici. Ma le urne sembrano aver premiato l'ipocrisia di Griffin che quanto a strategie elettorali sembra aver superato da tempo il proprio mentore: alle europee il Bnp ha raggiunto il 6% dei voti, dieci volte tanto il migliore risultato della creatura di Fiore che non e mai andata sopra un misero 0,6%.

documentazione
r_nazionale


articolo precedente           articolo successivo