antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Palermo, spedizione razzista contro bengalesi in un negozio etnico: 11 persone arrestate
- Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»
- Ballerino aggredito perché gay a Altopascio, braccio rotto all'amica che lo difende
- Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara
- Torre Maura, ancora tensioni: bomba carta e saluti romani mentre vengono trasferiti i primi rom
- Vicenza, vede un immigrato e lo accoltella alla pancia. Arriva la polizia: picchia anche gli agenti

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Foibe, tafferugli all'università di Torino per il convegno con Moni Ovadia: quattro fermati
- L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"
- Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova
- Pontedera: in centinaia scendono in piazza contro CasaPound
- Bari, stretta del sindaco su Casapound: “Quella sede va chiusa”
- Reggio Emilia Marcia Forza Nuova, approvato odg contro “ronde neofasciste”
- Parma, il “bollino antifascista” per le associazioni che vogliono lavorare col Comune
- Mantova Antifascista. No a Casapound In 500 contro il fascismo
- "Fermate quel concerto", gli antifascisti di Bologna contro la band Taake

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
8.02.20 Latina, le collusioni mafiose di Lega e Fratelli d'Italia
23.01.20 Germania, rapporto della polizia: dal 1990 l’estrema destra è colpevole di 100 omicidi
18.01.20 Ma con chi ce l’ha Salvini quando critica “l’antisemitismo di certa destra tradizionalista”?
15.01.20 I buchi del 41 bis: il fascista Roberto Fiore fece incontrare il boss di camorra e il fratello
6.01.20 La persistenza della cultura fascista si manifesta nel comportamento della polizia
13.12.19 Tifo, i cori razzisti al pub dei tifosi del Verona: "Niente negri, lalalalalala-la…niente negri"
29.11.19 Neonazisti, una talpa nella polizia avvertì miss Hitler. “Gli sbirri ti osservano”. E scattò l’allerta
21.11.19 Sapevate che in Abruzzo esistevano 15 campi di concentramento? Torture e deportazioni
11.10.19 Quanto è diffuso il terrorismo nero in Europa
9.10.19 Dove si radunano i neofascisti tra social network e dark web
18.09.19 Repubblica: “I Signori della Curva spa tra manganelli e Cosa nostra. Viaggio all’interno delle curve italiane”
22.08.19 Diabolik, Roma sud blindata per i funerali. Saluti romani all’arrivo della bara nera.
20.08.19 Fascismo del vecchio e nuovo millennio: viaggio “nel cuore nero” di Brescia
20.08.19 Sì, il problema di Roma è (anche) Casapound
9.08.19 Omicidio Diabolik, ex leader Irriducibili: "Nostre strade divise da tempo" - doppio filo, tra gli Irriducibili e Forza Nuova
9.08.19 L’Italia nera
18.06.19 L’aggressione fascista ai ragazzi del Cinema America. E tutte le altre
14.06.19 Le scatole cinesi di CasaPound (Dossier ANPI)
10.05.19 Chi ha autorizzato la manifestazione di CasaPound a Casal Bruciato?
6.05.19 Chi è Francesco Polacchi, responsabile della casa editrice Altaforte
31.03.19 Forza Nuova e i legami con i pro vita del congresso di Verona
18.02.19 Svastica e malavita a Roma: ecco l'inchiesta che ha portato all'aggressione fascista
17.02.19 Neofascismo, cacciatori di fake news a Savona: "Quell'eccidio fantasma del monte Manfrei"
3.02.19 Nazi, ultras e tanta ‘ndrangheta.
20.01.19 Polonia Il delitto Adamowicz e il sottobosco di estrema destra

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 16.03.09
La destra e il calcio. Approfondimento del 1999.
·
MILANO - "Negli stadi italiani esiste un piano dell' estrema destra per egemonizzare le curve a livello europeo e reclutare militanti. La notizia è confermata dalla polizia e molto preoccupante: ci sono agganci con analoghe esperienze neonaziste inglesi e americane. Per ora siamo solo all' inizio. Ma se non si interviene in fretta, il fenomeno può diventare incontrollabile". Secondo il parlamentare diessino Roberto Sciacca, l' infittirsi di croci celtiche, simboli hitleriani e striscioni razzisti nasconde un rischio sottovalutato: l' uso dello stadio per scopi paramilitari. La nuova denuncia - che segue le interrogazioni presentate ai ministri Melandri e Jervolino - allunga altre ombre sull' episodio sul quale sta indagando la Digos: la cacciata dalla curva Sud dell' Olimpico dei Cucs, lo storico gruppo ultrà romanista, da parte di alcuni estremisti di destra. Non si tratta, insomma, della classica successione generazionale, con le nuove leve che avvicendano i vecchi capi in maniera più o meno contrastata. Se sullo sfondo di questa vicenda è certamente andata in scena anche la battaglia per il ricco business offerto dalla curva - tra biglietti, gadget e trasferte i più scafati possono portare a casa due milioni e mezzo a settimana -, in primo piano torna la politica, con riflessi inquietanti. Al centro dell' attenzione sono finiti i nazifascisti romani e in particolare Forza Nuova, il movimento fondato da Roberto Fiore (ex Terza Posizione) e Massimo Morsello (ex Nar), attivo anche in altre città e soprattutto a Padova. I due, rientrati da Londra, dove hanno fatto fortuna con un' agenzia di servizi e nella ristrutturazione di immobili, hanno ripreso a frequentare l' Olimpico, al pari di Maurizio Boccacci, ex leader di Movimento Politico, condannato come partecipante alla spedizione neonazista di Brescia- Roma del novembre ' 94, chiusa con l' accoltellamento del vicequestore Giovanni Selmin. Boccacci ha annunciato la rinascita del suo Movimento per il 28 ottobre, marcia su Roma. L' ipotesi che l' estrema destra abbia intensificato la propria presenza negli stadi per catturare consensi e adepti trova conferma negli ambienti ultrà. Durante la guerra nel Kosovo, nella curva laziale, è comparso uno striscione anti-Nato, firmato appunto da Forza Nuova, e sono improvvisamente aumentate le coperture finanziarie per i gruppi di tifosi dichiaratamente di destra, soprattutto al Sud. Il caso romano è quello più eclatante ma l' intreccio tra militanti di curva e di piazza è in atto da anni: in Triveneto, Lombardia e Sicilia, ma anche a Bologna, dove 4 anni fa i Mods rossoblù organizzarono insieme a quelli romanisti una caccia al nero finita con un accoltellato. L' osmosi è continua: alcuni leader ultras hanno fatto carriera politica (Verona, Padova) e alcuni politici si sono fatti campagna elettorale in curva. Il Veneto Fronte Skinhead, White Power e Meridiano Zero sono sigle di movimenti politici xenofobi che hanno affondato le loro radici in molti stadi: l' operazione è ancora più evidente e capillare nelle piccole realtà della serie C, e per rendersene conto basta visitare i siti internet degli Skinhead Pro Patria e Juventude Crociata Padova, dove i richiami alla politica di estrema destra sono più che espliciti con slogan ("Razzisti fascisti e orgogliosi di esserlo"), croci celtiche, manifesti politici ma anche citazioni di Ezra Pound. L' allarme-nazi non va confuso col passaggio di consegne in atto in alcune curve, dove i simpatizzanti della sinistra sono stati progressivamente sostituiti dai giovani di ideologia opposta, più numerosi: nella stessa curva del Milan - come a Firenze, Bologna o Perugia più o meno pacificamente - il patto vigente (vietato fare politica) può mascherare solo in parte il fenomeno. Più reale è il pericolo di contatti tra ultrà di squadre diverse, parziale distorsione del modello inglese, come spiega il direttore del centro studi della polizia, Maurizio Marinelli. "In Inghilterra gli hooligans più pericolosi si ritrovano alle partite della nazionale per attaccare le forze dell' ordine. Da noi la novità è che i più violenti si alleano con ultrà un tempo nemici per provocare disordini". Un tentativo di aggregazione minacciosa intorno alla Nazionale è fallito ai Mondiali ' 98. La comune simpatia politica diventa spesso una copertura per nascondere il vero movente, quello economico. Nella curva interista, qualche anno fa, i contrasti tra i Boys e gli estremisti di Azione Skinhead nacquero appunto da problemi "commerciali". Moratti sta tentando di ripulire la Nord dai simboli neonazisti e la più seria preoccupazione degli ultrà è quella di non perdere il controllo della curva. Ieri a Roma c' è stato un vertice in Questura tra le forze dell' ordine. "Chiederemo ai presidenti di dare un' indicazione forte e contatteremo Moratti, che è il più sensibile. Sensi dice di essere antifascista, ma intervenga concretamente. Altrimenti, se succederà qualcosa in curva, ne sarà corresponsabile" dice ancora l' onorevole Sciacca. - di ENRICO CURRò e EMILIO MARRESE 1999

Fonte: http://lombardia.indymedia.org/node/15134

documentazione
news


articolo precedente           articolo successivo