antifa home page
Il Progetto

magliette
Sostieni il progetto

Segnalazioni e commenti


su Twitter @Infoantifa
manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
‚?Ź Bologna due agosto: La strategia delle stragi non è mai finita
‚?Ź Pontedera Verso la costituzione di un comitato antifascista
‚?Ź Padova Scontro sullo ius soli, guerriglia nelle piazze
‚?Ź Ostia: 80 migranti al mare nella spiaggia delle ronde di CasaPound
‚?Ź Chioggia, lido fascista con immagini di Mussolini: indaga la Digos. L’Anpi chiede la revoca della concessione balneare
‚?Ź Virginia, scontri tra membri del Ku Klux Klan e manifestanti antirazzisti
‚?Ź Roma. Un popolo sbarra la strada ai fascisti sulla Tiburtina
‚?Ź Bologna Cariche al S.Stefano per difendere l‚Äôiniziativa fascista
‚?Ź Educazione all’affettività, USB Bologna: 29 giugno in piazza contro bufala”Gender”
‚?Ź "Basta fascisti al Baraccano": Bologna, scontro per la presentazione del libro su Sergio Ramelli

ARCHIVIO COMPLETO
INTERNAZIONALE
ARCHIVIO REGIONI

Links
· ANCR
· ANPI
· ANPI Pianoro
· ANPPIA
· Antifascismo
· Archivi della Resistenza
· Brigata Fratelli Rosselli
· Brigate di Solidarietà Attiva
· Campi di Sterminio
· Circolo Giustizia e Libertà
· controappuntoblog
· dax resiste
· Fondazione Cipriani
· Fondazione Memoria della Deportazione
· fuochi di resistenza
· Giuseppe Scaliati
· Informa-azione
· La resistenza sconosciuta
· Maldestra radio
· Misteri d'italia
· Ngvideo antifa
· Nuova alabarda
· Osserv. dem. antifa
· Paolo Dorigo
· Parma Antifascista
· puglia antagonista
· Radio Vostok
· rednest.org
· Reti invisibili
· Staffetta
· Storie dimenticate
· Stragi di stato ipertesto
· Trento antifascista
· Valerio Verbano
· Verità per Renato
· Wu Ming
· Zic

calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |

pubblicato il 10.10.08
Padova : Francesca Mambro semilibera, ma che giustizia abbiamo?
·
Padova : Francesca Mambro semilibera, ma che giustizia abbiamo?

La notizia √® stata come un pugno nello stomaco per i parenti di Enea Codotto e Luigi Maronese. Un‚Äôamara sorpresa, che ha reso ancora pi√Ļ dolorosa la loro esistenza. Non bastava aver perso i loro cari, no c‚Äôera bisogno anche della beffa. Francesca Mambro,ex terrorista dei Nar ,responsabile dell‚Äôuccisione di 95 persone, condannata a scontare 6 ergastoli e a 84 anni e 6 mesi , ha ottenuto la libert√† condizionale e se si comporter√† in maniera onesta e corretta tra cinque anni sar√† una donna libera.Una decisione che ha sconcertato i parenti delle vittime dei due militari padovani.

Nar è l’acronimo di Nuclei Armati Rivoluzionari, un gruppo di estrema destra terroristico e neofascista, attivo in Italia tra il 1979 e il 1981. I membri di questo gruppo erano Valerio Fioravanti, il fratello Cristiano, Franco Anselmi , Alessandro Alibrandi e Francesca Mambro, moglie di Valerio Fioravanti.
stragedibologna-2.jpgI Nar ebbero origine a Roma nel quartiere Trieste ed erano divisi in tre gruppi : quartiere Monteverde, quartiere EUR e quartiere Prati. Nel corso degli anni in cui imperversarono in Italia furono responsabili di 35 omicidi pi√Ļ le 85 persone morte nell‚Äôattentato della strage di Bologna del 2 agosto del 1980. Il pi√Ļ sanguinoso atto terroristico del dopo guerra.
Purtroppo la scia di sangue che questo gruppo ha tracciato per l’Italia ha colpito anche la città di Padova. Era la notte del 5 febbraio 1981 e la Mambro in compagnia di alcuni complici si trovava lungo il lungoargine Scaricatore, dove stavano cercando di recuperare delle armi. Ma una gazzella della polizia arrivò sulla scena. A bordo vi erano Enea Codotto, 25 anni e Luigi Maronese. Fioravanti fece finta di arrendersi. I due uomini dell’arma non si accorsero della presenza della donna, che a tradimento sparò uccidendoli entrambi. Tuttavia il loro sacrificio non fu vano perchè Fioravanti venne ferito e catturato, mentre la Mambro riuscì a fuggire.

La sua latitanza durò fino al marzo del 1982 quando venne ferita all’inguine in una sparatoia in una banca di Roma. Processata è stata riconosciuta responsabile di svariati omicidi tra cui anche quelli di Padova. Condannata a sei ergastoli e 84 anni di prigione. Una condanna che non sconterà per intera, perchè in questi giorni ha ottenuto la libertà condizionale e entro il 2013 sarà una donna libera.

Questa decisione è uno sfregio nei confronti di chi è morto nella strage di Bologna e di tutte le vittime dei Nar. In Italia nessuno sconta la sua pena, tutti ottengono ingiustificati sconti solamente perchè in carcere si comportano bene e non danno problemi. Io credo che quando una persona ha ucciso 95 vite, 85 delle quali in maniera orrenda e disgustosa, non meriti nessuno sconto e debba stare in carcere per tutta la durata della pena.

http://padova.blogolandia.it/2008/10/09/padova-francesca-mambro-semilibera-gran-sconcerto-a-padova/




Newsletter n. 0/2008

www.stragi.it ( http://www.stragi.it/ )

COMUNICATO STAMPA

Apprendiamo dall'Agenzia Ansa che il Tribunale di Sorveglianza di Roma ha concesso la liberazione condizionale alla terrorista pluriomicida Francesca Mambro autrice tra l'altro della strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980 che caus√≤ 85 morti e 200 feriti. √ą scandaloso che pur non avendo i requisitisi sia applicato questo beneficio ad una terrorista, che condannata a 7 ergastoli, assieme al marito, il terrorista Valerio Fioravanti ,oltre alla strage alla stazione di Bologna ha assassinato altre 12 persone. √ą da tenere presente che la terrorista non ha mai espresso alcun sentimento di distacco dal suo passato e di consapevolezza dell'estrema gravit√† dei delitti compiuti. Si noti inoltre che le vittime di questi delitti non hanno mai ottenuto un minimo di risarcimento nonostante le condanne in via definitiva. √ą vergognoso che in questo Paese le leggi vengano curiosamente interpretate a favore di questi personaggi e a loro vengano concessi trattamenti di favore. L'omert√† di Stato pi√Ļ volte denunciata dalle vittime anche questa volta √® stata pi√Ļ forte della legge.

IL PRESIDENTE PAOLO BOLOGNESI
Associazione 2 agosto 1980

news
r_veneto


articolo precedente           articolo successivo