antifa home page

Il Progetto

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
"Niente spazi pubblici ai fascisti": patto di 5 Comuni del Bolognese
- Catania: manifestazione contro l'apertura della sede di Casa Pound
- Banchetto di Leverano Casapound in piazza, volano pugni e parole grosse
- Perugia CasaPound, 47 accademici chiedono no alla manifestazione
- Modena Manifestazione Antifascista Violente cariche della polizia
- Modena venerdi 15 dicembre h.20.30: fermiamo il corteo neonazista!
- Forlì, in 500 al corteo dopo i tafferugli con Forza Nuova
- Blitz fascista, sit-in davanti a Repubblica e Espresso
- Bologna Montagnola, presidio e tensione E fra le fiaccole spunta CasaPound
- Milano, scontri tra militanti di Forza Nuova e antagonisti
- Como, marcia Pd dopo blitz skinheads. Boldrini: “Fronte comune”. Ma Salvini: “Vogliono immigrazione fuori controllo”
- Il blitz degli skinhead a Como, il questore blocca la contromanifestazione di Forza Nuova

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
30.12.17 La leggenda dell’«architettura fascista»: un dibattito distorto su memoria e spazio urbano
28.12.17 Fascisti su Facebook, a gestire i gruppi neri ci sono anche i poliziotti
21.12.17 Saluti romani in consiglio comunale a Gorizia e chiamata alle armi a Trieste
20.12.17 La Galassia Nera: i gruppi e le associazioni che ruotano attorno a Lealtà Azione
20.12.17 I segreti di Roberto Fiore, il fascista a capo di Forza Nuova Terrorista nero.
10.12.17 Chi ha pagato Forza Nuova: retrospettiva 2001 sulle origini. "L' accusa del dossier C' è un livello occulto"
8.12.17 Se CasaPound entra anche nelle scuole: la sua associazione studentesca ha 200 rappresentanti in Italia
6.12.17 Fascisti su Facebook, ecco i gruppi segreti con cui la galassia nera fa proseliti sul web
18.11.17 Milano L'avanzata neofascista, l'estrema destra tra periferie e lotte interne
16.11.17 La violenza di CasaPound a Ostia
15.11.17 Tutti i soldi e le società di CasaPound e Forza Nuova: così si finanziano i partiti neofascisti
9.11.17 Ostia, le bugie di CasaPound su Roberto Spada e quegli affari della leader Chiaraluce
7.11.17 La bolla di Casapound ad Ostia e l’eccezionalizzazione dei fascisti
5.11.17 Forza nuova Holding 2: Così ha provato a piazzare anche un quadro di Gauguin
4.11.17 Forza Nuova Holding: dai dentisti ai compro-oro, il tesoro milionario dei "poveri patrioti"
2.11.17 Tartarughe frecciate e inquinamento nero
27.10.17 Ex Forza Nuova:"Ora vi spiego Fiore e a che servono le ronde"
26.10.17 L'alleanza nera degli ultras romani: il caso Anna Frank è solo l'ultimo episodio
15.10.17 Casa Pound Milano S.p.a. – reportage 1 Pivert
2.10.17 Esclusivo: anche Matteo Salvini ha usato i soldi rubati da Bossi
17.09.17 Gran Bretagna: La minaccia dell'estrema destra islamofoba
27.08.17 “Addestrati e armati”. I gruppi neonazisti spaventano l’Europa
26.08.17 Wu Ming La polizia contro Pasolini, Pasolini contro la polizia
24.08.17 «Lealtà e Azione» fa la sua comparsa anche a Bologna
23.08.17 Le Fantasie Virili Di Ludwig

Ricerca per parole chiave | Forza Nuova | Casa Pound | calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |

pubblicato il 17.12.07
Cassazione: no attenuanti per aggressione antifascista
·

Roma, 14:59
CASSAZIONE: NO ATTENUANTI PER AGGRESSIONE ANTIFASCISTA
Non ha diritto alle attenuanti chi viene condannato per un’aggressione ai danni di nostalgici dell’eta’ mussoliniana. E’ quanto emerge da una sentenza della Cassazione con la quale e’ stata confermata la condanna inflitta dalla Corte d’appello di Milano ad un 52enne accusato di concorso in lesioni aggravate e porto abusivo di arma impropria, con riferimento ad un episodio avvenuto a piazzale Loreto, quando un gruppo di 5 persone che voleva deporre un mazzo di fiori in omaggio a Benito Mussolini era stato fermato da manifestanti di opposta fede politica. L’imputato si era rivolto alla Suprema Corte invocando, tra le altre cose, l’applicazione dell’attenuante in relazione al “ripudio del fascismo che informa la costituzione repubblicana”, nonche’ per il “carattere provocatorio” dell’iniziativa assunta dal gruppo di piazzale Loreto. Per i giudici della quinta sezione penale, pero’, il ricorso e’ “privo di fondamento”: l’attenuante dei motivi di particolare valore morale e sociale (art.62, comma 1, c.p.) “puo’ trovare applicazione – si legge nella sentenza n.46306 – soltanto quando la spinta a commettere il fatto valutato come illecito dall’ordinamento abbia tratto origine da valori comunemente avvertiti dalla coscienza collettiva: il che rimane escluso – spiegano gli ‘ermellini’ – ove i motivi abbiano carattere politico e, quindi, per loro stessa natura, non siano universalmente condivisi”. Nello stesso modo, “non e’ fondatamente invocabile – aggiungono i giudici di ‘Palazzaccio’ – l’attenuante della provocazione, in considerazione del fatto che la condotta denunciata come ‘fatto ingiusto’ non e’ descritta come direttamente offensiva nei confronti dell’imputato o di persone a lui legate da particolari rapporti, bensi’ di un sentimento diffuso, che si assume legato all’antifascismo immanente all’attuale assetto costituzionale e sociale e che per cio’ stesso – conclude la Cassazione – e’ prospettato come facente capo a un genere del tutto indeterminato di persone”.

repressione
r_lombardia


articolo precedente           articolo successivo