antifa home page

Il Progetto

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
"Niente spazi pubblici ai fascisti": patto di 5 Comuni del Bolognese
- Catania: manifestazione contro l'apertura della sede di Casa Pound
- Banchetto di Leverano Casapound in piazza, volano pugni e parole grosse
- Perugia CasaPound, 47 accademici chiedono no alla manifestazione
- Modena Manifestazione Antifascista Violente cariche della polizia
- Modena venerdi 15 dicembre h.20.30: fermiamo il corteo neonazista!
- Forlì, in 500 al corteo dopo i tafferugli con Forza Nuova
- Blitz fascista, sit-in davanti a Repubblica e Espresso
- Bologna Montagnola, presidio e tensione E fra le fiaccole spunta CasaPound
- Milano, scontri tra militanti di Forza Nuova e antagonisti
- Como, marcia Pd dopo blitz skinheads. Boldrini: “Fronte comune”. Ma Salvini: “Vogliono immigrazione fuori controllo”
- Il blitz degli skinhead a Como, il questore blocca la contromanifestazione di Forza Nuova

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
30.12.17 La leggenda dell’«architettura fascista»: un dibattito distorto su memoria e spazio urbano
28.12.17 Fascisti su Facebook, a gestire i gruppi neri ci sono anche i poliziotti
21.12.17 Saluti romani in consiglio comunale a Gorizia e chiamata alle armi a Trieste
20.12.17 La Galassia Nera: i gruppi e le associazioni che ruotano attorno a Lealtà Azione
20.12.17 I segreti di Roberto Fiore, il fascista a capo di Forza Nuova Terrorista nero.
10.12.17 Chi ha pagato Forza Nuova: retrospettiva 2001 sulle origini. "L' accusa del dossier C' è un livello occulto"
8.12.17 Se CasaPound entra anche nelle scuole: la sua associazione studentesca ha 200 rappresentanti in Italia
6.12.17 Fascisti su Facebook, ecco i gruppi segreti con cui la galassia nera fa proseliti sul web
18.11.17 Milano L'avanzata neofascista, l'estrema destra tra periferie e lotte interne
16.11.17 La violenza di CasaPound a Ostia
15.11.17 Tutti i soldi e le società di CasaPound e Forza Nuova: così si finanziano i partiti neofascisti
9.11.17 Ostia, le bugie di CasaPound su Roberto Spada e quegli affari della leader Chiaraluce
7.11.17 La bolla di Casapound ad Ostia e l’eccezionalizzazione dei fascisti
5.11.17 Forza nuova Holding 2: Così ha provato a piazzare anche un quadro di Gauguin
4.11.17 Forza Nuova Holding: dai dentisti ai compro-oro, il tesoro milionario dei "poveri patrioti"
2.11.17 Tartarughe frecciate e inquinamento nero
27.10.17 Ex Forza Nuova:"Ora vi spiego Fiore e a che servono le ronde"
26.10.17 L'alleanza nera degli ultras romani: il caso Anna Frank è solo l'ultimo episodio
15.10.17 Casa Pound Milano S.p.a. – reportage 1 Pivert
2.10.17 Esclusivo: anche Matteo Salvini ha usato i soldi rubati da Bossi
17.09.17 Gran Bretagna: La minaccia dell'estrema destra islamofoba
27.08.17 “Addestrati e armati”. I gruppi neonazisti spaventano l’Europa
26.08.17 Wu Ming La polizia contro Pasolini, Pasolini contro la polizia
24.08.17 «Lealtà e Azione» fa la sua comparsa anche a Bologna
23.08.17 Le Fantasie Virili Di Ludwig

Ricerca per parole chiave | Forza Nuova | Casa Pound | calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |

pubblicato il 21.02.07
Trent'anni fa il giudice Vittorio Occorsio veniva ucciso dal neofascista Pierluigi Concutelli.
·

Una via per il giudice Occorsio, vittima del terrorismo
Trent’anni fa, il 10 luglio 1976, il giudice Vittorio Occorsio veniva ucciso dal neofascista Pierluigi Concutelli. La decisione della Commissione Cultura del Comune di dedicargli una via

Roma, 20 febbraio 2007 – Trent’anni fa, il 10 luglio 1976, il giudice Vittorio Occorsio veniva ucciso dal neofascista Pierluigi Concutelli. Il primo magistrato a cadere sotto il fuoco terroristico.
“Per non dimenticare”, la Commissione Cultura del Comune di Roma ha trasmesso alla Commissione Toponomastica la decisione di intitolare una via della città alla sua memoria, accogliendo la richiesta del presidente della Corte Suprema di Cassazione, Michele Lugaro.
La zona potrebbe essere proprio lo slargo antistante il Palazzo di Giustizia, attualmente denominato “Piazza dei Tribunali”.Quel tribunale dove il sostituto procuratore Vittorio Occorsio si recava abitualmente per esercitare la sua professione. E dove trovò la morte il 10 luglio 1976.
Il magistrato, in quegli anni si occupava di processi legati al fenomeno del terrorismo, che proprio allora cominciava a dare i primi preoccupanti segni.
Nato a Roma il 9 aprile 1929, Vittorio Occorsio, già pretore di Terni, nel 1964 viene trasferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma, dove rimarrà fino alla prematura fine della sua vita e della sua carriera.
“Vogliamo dedicare una via per non dimenticare Vittorio Occorsio, un uomo importante per la storia d’Italia e della magistratura” – spiega l’on. Pino Galeota, presidente della Commissione Cultura del Comune di Roma – che come giudice e cittadino ha contributo con indiscutibile impegno civile alla lotta al terrorismo. Un uomo stroncato a soli 47 anni. Un magistrato di grande valore che si è occupato di ‘piazza Fontana’, del ‘piano Solo’, della ’ P2’ , finito nel mirino del terrorismo nero, vittima di un efferato crimine. Impegnato a combattere la violenza, l’odio e i crimini degli ‘anni di piombo’. I giovani non devono dimenticare un uomo che si è impegnato per la democrazia civile e la difesa dello Stato, già insignito di Medaglia d’oro alla memoria. Per questo, oggi, vogliamo dedicare a Vittorio Occorsio una via: per non dimenticare”.

materiali storici
r_lazio


articolo precedente           articolo successivo