antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Migrante pestato a sangue a Sassari Un 22enne della Guinea aggredito da cinque ragazzi in pieno centro
- Roma, spedizione razzista contro il fioraio a Cinecittà
- Bagheria, «Calmati fratello» e scatta il pestaggio: immigrato picchiato senza motivo con un cric
- Terracina, sparano piombini da unʼauto contro una bici: ferito operaio indiano
- Bologna Aggressione razzista in via Sant'Isaia
- Palermo, caccia al migrante: cinque minori profughi insultati e pestati
- Aprilia, spari da una finestra. Colpito immigrato
- Pistoia, il prete denuncia: "Spari contro un migrante ospite della parrocchia"
- Napoli, spari da uno scooter contro un gruppo di immigrati: ferito un venditore ambulante senegalese
- Immigrato ucciso ad Aprilia, il sospetto di ronde notturne.
- Follia razzista: Rimini Milano Vicenza Partinico
- Leghista litiga con uno straniero ed estrae la pistola in stazione Centrale a Milano: indaga la Polfer

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Bari, aggressione al corteo antifascista in via Crisanzio: blitz con mazze e catene
- Scontri a Marina Centro, il corteo di Forza Nuova cerca di sfondare il cordone
- Padova Antifascisti cercano di impedire il comizio di Forza Nuova: cariche delle forze dell'ordine in pieno centro
- Grosseto Corteo antifascista, cori e bandiere: in piazza contro il raduno di CasaPound c’è Maremma Antifa
- Roma ricorda Renato Biagetti dodici anni dopo
- Ravenna Scontri e contestazioni durante la cerimonia per Ettore Muti
- Pontida, nel santuario della Lega Salvini contestato da diciassettenne: "Fascista, rovini l'Italia"
- "Sgomberate la sede abusiva di Casapound". L’appello del sindaco Pascucci a Salvini e Raggi
- "Chiedo con forza le dimissioni del Ministro Fontana. Le sue dichiarazioni violano la Costituzione" Carla Nespolo - Presidente nazionale ANPI
- Savona, il quartiere rosso di Villapiana si mobilita contro la nuova sede di Casapound
- A Brescia il corteo antifascista contro Forza Nuova
- Verona, il writer che combatte il fascismo con i colori

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
31.07.18 Razzismo di stato: Casa Pound non fa paura, Salvini sì
29.07.18 Allarme Capitale, i neri di San Giovanni
26.07.18 Trattavia, le motivazioni della sentenza vanno lette ricordando stragi neofasciste, golpe e P2
25.07.18 L’autrice del post sullo smalto di Josepha: “Twittare è il mio lavoro. Mi finanzia CasaPound”
19.07.18 Come Verona è diventata l’incubatrice dell’odio
16.07.18 Una breve storia dei rapporti della Lega con i fascisti di Lealtà e Azione
6.07.18 KKK: il tramonto dei cavalieri bianchi
6.07.18 Salvini, Borghezio e l’alleanza con il neofascismo europeo nel libro-inchiesta “Europa identitaria”
26.06.18 In Ucraina i fascisti ammazzano i rom, ma l’Unione Europea tace
18.06.18 Mario Borghezio: dossier. Dall'estrema destra ordinovista agli arresti per bancarotta alla lega
3.06.18 Esclusivo: alla Lega sovranista di Matteo Salvini piace offshore
2.06.18 Lorenzo Fontana, il ministro della Famiglia ultracattolico che strizza l'occhio ai nazifascisti
31.05.18 Dai pestaggi ai blitz chirurgici: il vero volto di Casapound
3.05.18 Verona, dove comanda l’estrema destra
26.04.18 Gli antifascisti di domani
26.04.18 Fenomenologia dell'onda nera
4.04.18 Esclusivo: caccia ai soldi della Lega
2.03.18 I camerati abusivi di CasaPound: parenti e amici vivono gratis nel centro di Roma
1.03.18 Ma Pasolini non stava con i poliziotti
26.02.18 Chi sono i candidati di Forza Nuova: poliziotti, picchiatori, nostalgici delle SS e figli di mafiosi
26.02.18 Roberto Fiore: “Magistrati di Palermo deviati come 40 anni fa”. Quando Falcone voleva interrogarlo per il caso Mattarella
14.02.18 Trasformisti, fascisti, impresentabili e ras delle clientele: ecco le liste al Sud di Matteo Salvini
1.02.18 Ritratto del neofascista da giovane
30.12.17 La leggenda dell’«architettura fascista»: un dibattito distorto su memoria e spazio urbano
28.12.17 Fascisti su Facebook, a gestire i gruppi neri ci sono anche i poliziotti

L'Appello "MAI PIU' FASCISMI"

Ricerca per parole chiave | Forza Nuova | Casa Pound | calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio
a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 8.02.07
Parma: condanne a 6 mesi per gli attivisti del Mario Lupo
·

Comunicato:

Martedì si è svolto il processo nei confronti di Alice, Davide e Tommaso, accusati per l’occupazione e il danneggiamento della palazzina di P.le Allende, sede storica dello spazio sociale Mario Lupo. Il giudice Mastroberardino, ha sostanzialmente accolto le richieste del pm Russo: 6 mesi con la sospensione condizionale della pena per Tommaso, 6 mesi senza la sospensione commutati in un anno di libertà vigilata per Alice e Davide.
Questa sentenza era praticamente già scritta; l’amministrazione comunale non poteva permettere che fosse riaperta la questione dopo aver fatto di tutto per metterla sotto silenzio. Doveva assolutamente evitare che si potesse verificare ancora un fatto del genere: dopo tutto si tratta di un’occupazione abusiva come tante altre avvenute a Parma negli ultimi 20 anni. Con il Mario Lupo è diverso, le autorità cittadine non potevano tollerare un’altra eventuale occupazione, sin dalle prime dichiarazioni del sindaco Ubaldi che a gran voce invocava la galera per gli occupanti, è stato chiaro che alla battaglia su questo spazio dovevano mettere la parola fine con la linea dura. Questo spiega i due giorni di carcere, il processo per direttissima, le condanne a carico dei nostri compagni.
Non assisteremo passivamente alla devastazione sociale, culturale , ambientale che questa giunta sta portando avanti con metodo, anche grazie alla complicità interessata di un’opposizione che ormai non è più tale nemmeno a parole…sappiamo bene che la politica di rapina che i poteri forti locali attuano da anni impunemente genera continuamente contraddizioni e conflitti che sempre più difficilmente sono recuperati alla tristezza della normalità.
Sappiamo bene che “rispettabili” cittadini di Parma come Lunardi, Pizzarotti sono responsabili nel tentativo di devastare la ValSusa o il territorio di Vicenza, nonostante la netta opposizione di gan parte delle popolazioni locali. Invitiamo tutti coloro che hanno espresso simpatia e solidarietà verso la questione del Mario Lupo a continuare la lotta contro la riqualificazione urbana targata Ubaldi, a sostenere la battaglia per la riappropriazione di spazi sociali in città, ad appoggiare le istanze portate avanti da tutti coloro che hanno problemi sulla casa. Allo stesso modo invitiamo tutti a stringerci intorno alla compagna e ai due compagni colpiti dalla repressione in modo da far capire a magistrati, poliziotti, politicanti vari che non ci fanno paura.

Rinnoviamo l’appuntamento di venerdì pomeriggio alle 17,30 in piazza Garibaldi per una raccolta di firme a favore di un centro di
documentazione nel q.re Parma-centro, e alla cena per le spese processuali alla casa cantoniera di via Mantova, alle 20,30.

LA MEMORIA NON SI CANCELLA; LE LOTTE NON SI PROCESSANO

Assemblea permanente Mario Lupo


Occupazione ex macello, autonomi condannati a 6 mesi
07/02/2007 – Mano pesante del giudice di Parma, Gennaro Mastroberardino, contro i tre autonomi del centro sociale Mario Lupo protagonisti nei giorni scorsi dell’occupazione dell’edificio di piazzale Allende, durata 36 ore. I tre ragazzi sono stati condannati con la formula del rito abbreviato a sei mesi di reclusione (è stata concessa la libertà controllata con l’obbligo di firma una volta al giorno per un anno). I reati contestati sono occupazione abusiva e dannaggiamento aggravato. Per tutti e tre è prevista anche la sospensione della patente, il ritiro del passaporto e il divieto di allontanarsi dal comune di residenza. La sentenza è arrivata dopo un’ora abbondante di camera di consiglio e ha accolto in pieno le richieste del pm. “Si tratta di una pena spropositata – ha affermato l’avvocato degli autonomi Andrea Marvasi -. Faremo ricorso in appello”.

fonte LungoParma

repressione
r_emiliaromagna


articolo precedente           articolo successivo