antifa home page

Il Progetto

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
"Niente spazi pubblici ai fascisti": patto di 5 Comuni del Bolognese
- Catania: manifestazione contro l'apertura della sede di Casa Pound
- Banchetto di Leverano Casapound in piazza, volano pugni e parole grosse
- Perugia CasaPound, 47 accademici chiedono no alla manifestazione
- Modena Manifestazione Antifascista Violente cariche della polizia
- Modena venerdi 15 dicembre h.20.30: fermiamo il corteo neonazista!
- Forlì, in 500 al corteo dopo i tafferugli con Forza Nuova
- Blitz fascista, sit-in davanti a Repubblica e Espresso
- Bologna Montagnola, presidio e tensione E fra le fiaccole spunta CasaPound
- Milano, scontri tra militanti di Forza Nuova e antagonisti
- Como, marcia Pd dopo blitz skinheads. Boldrini: “Fronte comune”. Ma Salvini: “Vogliono immigrazione fuori controllo”
- Il blitz degli skinhead a Como, il questore blocca la contromanifestazione di Forza Nuova

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
30.12.17 La leggenda dell’«architettura fascista»: un dibattito distorto su memoria e spazio urbano
28.12.17 Fascisti su Facebook, a gestire i gruppi neri ci sono anche i poliziotti
21.12.17 Saluti romani in consiglio comunale a Gorizia e chiamata alle armi a Trieste
20.12.17 La Galassia Nera: i gruppi e le associazioni che ruotano attorno a Lealtà Azione
20.12.17 I segreti di Roberto Fiore, il fascista a capo di Forza Nuova Terrorista nero.
10.12.17 Chi ha pagato Forza Nuova: retrospettiva 2001 sulle origini. "L' accusa del dossier C' è un livello occulto"
8.12.17 Se CasaPound entra anche nelle scuole: la sua associazione studentesca ha 200 rappresentanti in Italia
6.12.17 Fascisti su Facebook, ecco i gruppi segreti con cui la galassia nera fa proseliti sul web
18.11.17 Milano L'avanzata neofascista, l'estrema destra tra periferie e lotte interne
16.11.17 La violenza di CasaPound a Ostia
15.11.17 Tutti i soldi e le società di CasaPound e Forza Nuova: così si finanziano i partiti neofascisti
9.11.17 Ostia, le bugie di CasaPound su Roberto Spada e quegli affari della leader Chiaraluce
7.11.17 La bolla di Casapound ad Ostia e l’eccezionalizzazione dei fascisti
5.11.17 Forza nuova Holding 2: Così ha provato a piazzare anche un quadro di Gauguin
4.11.17 Forza Nuova Holding: dai dentisti ai compro-oro, il tesoro milionario dei "poveri patrioti"
2.11.17 Tartarughe frecciate e inquinamento nero
27.10.17 Ex Forza Nuova:"Ora vi spiego Fiore e a che servono le ronde"
26.10.17 L'alleanza nera degli ultras romani: il caso Anna Frank è solo l'ultimo episodio
15.10.17 Casa Pound Milano S.p.a. – reportage 1 Pivert
2.10.17 Esclusivo: anche Matteo Salvini ha usato i soldi rubati da Bossi
17.09.17 Gran Bretagna: La minaccia dell'estrema destra islamofoba
27.08.17 “Addestrati e armati”. I gruppi neonazisti spaventano l’Europa
26.08.17 Wu Ming La polizia contro Pasolini, Pasolini contro la polizia
24.08.17 «Lealtà e Azione» fa la sua comparsa anche a Bologna
23.08.17 Le Fantasie Virili Di Ludwig

Ricerca per parole chiave | Forza Nuova | Casa Pound | calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |

pubblicato il 8.02.07
Parma: condanne a 6 mesi per gli attivisti del Mario Lupo
·

Comunicato:

Martedì si è svolto il processo nei confronti di Alice, Davide e Tommaso, accusati per l’occupazione e il danneggiamento della palazzina di P.le Allende, sede storica dello spazio sociale Mario Lupo. Il giudice Mastroberardino, ha sostanzialmente accolto le richieste del pm Russo: 6 mesi con la sospensione condizionale della pena per Tommaso, 6 mesi senza la sospensione commutati in un anno di libertà vigilata per Alice e Davide.
Questa sentenza era praticamente già scritta; l’amministrazione comunale non poteva permettere che fosse riaperta la questione dopo aver fatto di tutto per metterla sotto silenzio. Doveva assolutamente evitare che si potesse verificare ancora un fatto del genere: dopo tutto si tratta di un’occupazione abusiva come tante altre avvenute a Parma negli ultimi 20 anni. Con il Mario Lupo è diverso, le autorità cittadine non potevano tollerare un’altra eventuale occupazione, sin dalle prime dichiarazioni del sindaco Ubaldi che a gran voce invocava la galera per gli occupanti, è stato chiaro che alla battaglia su questo spazio dovevano mettere la parola fine con la linea dura. Questo spiega i due giorni di carcere, il processo per direttissima, le condanne a carico dei nostri compagni.
Non assisteremo passivamente alla devastazione sociale, culturale , ambientale che questa giunta sta portando avanti con metodo, anche grazie alla complicità interessata di un’opposizione che ormai non è più tale nemmeno a parole…sappiamo bene che la politica di rapina che i poteri forti locali attuano da anni impunemente genera continuamente contraddizioni e conflitti che sempre più difficilmente sono recuperati alla tristezza della normalità.
Sappiamo bene che “rispettabili” cittadini di Parma come Lunardi, Pizzarotti sono responsabili nel tentativo di devastare la ValSusa o il territorio di Vicenza, nonostante la netta opposizione di gan parte delle popolazioni locali. Invitiamo tutti coloro che hanno espresso simpatia e solidarietà verso la questione del Mario Lupo a continuare la lotta contro la riqualificazione urbana targata Ubaldi, a sostenere la battaglia per la riappropriazione di spazi sociali in città, ad appoggiare le istanze portate avanti da tutti coloro che hanno problemi sulla casa. Allo stesso modo invitiamo tutti a stringerci intorno alla compagna e ai due compagni colpiti dalla repressione in modo da far capire a magistrati, poliziotti, politicanti vari che non ci fanno paura.

Rinnoviamo l’appuntamento di venerdì pomeriggio alle 17,30 in piazza Garibaldi per una raccolta di firme a favore di un centro di
documentazione nel q.re Parma-centro, e alla cena per le spese processuali alla casa cantoniera di via Mantova, alle 20,30.

LA MEMORIA NON SI CANCELLA; LE LOTTE NON SI PROCESSANO

Assemblea permanente Mario Lupo


Occupazione ex macello, autonomi condannati a 6 mesi
07/02/2007 – Mano pesante del giudice di Parma, Gennaro Mastroberardino, contro i tre autonomi del centro sociale Mario Lupo protagonisti nei giorni scorsi dell’occupazione dell’edificio di piazzale Allende, durata 36 ore. I tre ragazzi sono stati condannati con la formula del rito abbreviato a sei mesi di reclusione (è stata concessa la libertà controllata con l’obbligo di firma una volta al giorno per un anno). I reati contestati sono occupazione abusiva e dannaggiamento aggravato. Per tutti e tre è prevista anche la sospensione della patente, il ritiro del passaporto e il divieto di allontanarsi dal comune di residenza. La sentenza è arrivata dopo un’ora abbondante di camera di consiglio e ha accolto in pieno le richieste del pm. “Si tratta di una pena spropositata – ha affermato l’avvocato degli autonomi Andrea Marvasi -. Faremo ricorso in appello”.

fonte LungoParma

repressione
r_emiliaromagna


articolo precedente           articolo successivo