antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Aggressione omofoba a Pescara. Ragazzo gay assalito da un branco di sette persone
- Palermo, spedizione razzista contro bengalesi in un negozio etnico: 11 persone arrestate
- Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»
- Ballerino aggredito perché gay a Altopascio, braccio rotto all'amica che lo difende
- Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara
- Torre Maura, ancora tensioni: bomba carta e saluti romani mentre vengono trasferiti i primi rom

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Vicenza, in 1.500 da tutto il Veneto per la manifestazione antifascista
- Roma, i partigiani contro il raduno al Circo Massimo degli ultras d'estrema destra: " Va vietato"
- Verona Blitz a Porta Leoni per ricordare Nicola Tommasoli
- Foibe, tafferugli all'università di Torino per il convegno con Moni Ovadia: quattro fermati
- L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"
- Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova
- Pontedera: in centinaia scendono in piazza contro CasaPound
- Bari, stretta del sindaco su Casapound: “Quella sede va chiusa”
- Reggio Emilia Marcia Forza Nuova, approvato odg contro “ronde neofasciste”

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
24.06.20 Il "modello" Vicenza, dove neofascisti ed estremisti siedono al Palazzo
23.06.20 Toh, l'interesse dei neofascisti di CasaPound per la periferia era solo un bluff in favore di tv
22.06.20 Estrema destra, terrorismo nero (anche italiano) non è solo su Internet: ha armi, bombe, razzi e progetta attentati contro musulmani ed ebrei
17.06.20 Cosa si muove dietro l'alleanza nera tra neofascisti, ultras e no 5g
16.06.20 Il movimento Boogaloo (Usa)
8.06.20 Nel palazzo occupato da Casapound a via Napoleone III nessuno è indigente
4.06.20 George Floyd – Paramilitari, suprematisti bianchi pro-Trump e anarchici: la galassia di gruppi che infiltra la protesta negli Stati Uniti
29.04.20 Il virus nero - Servizio di Report
29.04.20 Chi è Roberto Fiore? Biografia, affari e storia politica del leader di Forza Nuova
29.04.20 Strage di Bologna: così i neofascisti avrebbero pianificato la fuga prima della bomba
24.03.20 Mafia, quattro condanne per l’uccisione dell’avvocato Fragalà
21.03.20 La singolare galassia de “Il Primato Nazionale”
5.03.20 Grecia. Il colonnello di Alba dorata a caccia di profughi: siamo patrioti
5.03.20 Roma, il dossier sugli episodi di neofascismo in VII municipio
5.03.20 Argentina, trova lista di 12mila nazisti tra le carte di una banca in disuso: dentro, il tesoro sottratto a milioni di ebrei
3.03.20 Hanau, se quei lupi solitari diventano un branco xenofobo internazionale
8.02.20 Latina, le collusioni mafiose di Lega e Fratelli d'Italia
23.01.20 Germania, rapporto della polizia: dal 1990 l’estrema destra è colpevole di 100 omicidi
18.01.20 Ma con chi ce l’ha Salvini quando critica “l’antisemitismo di certa destra tradizionalista”?
15.01.20 I buchi del 41 bis: il fascista Roberto Fiore fece incontrare il boss di camorra e il fratello
6.01.20 La persistenza della cultura fascista si manifesta nel comportamento della polizia
13.12.19 Tifo, i cori razzisti al pub dei tifosi del Verona: "Niente negri, lalalalalala-la…niente negri"
29.11.19 Neonazisti, una talpa nella polizia avvertì miss Hitler. “Gli sbirri ti osservano”. E scattò l’allerta
21.11.19 Sapevate che in Abruzzo esistevano 15 campi di concentramento? Torture e deportazioni
11.10.19 Quanto è diffuso il terrorismo nero in Europa

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 5.03.05
Terroristi? Ecco alcuni membri del comitato elettorale di Lino Guaglianone
·

Ecco alcuni membri del comitato elettorale di Lino Guaglianone:

-I terroristi neri degli anni ’70: Gabriele Adinolfi, Nico Azzi, Cesare Ferri, Rainaldo Graziani e Maurizio Murelli, tutti condannati per associazione sovversiva, banda armata e per diversi reati violenti fra i quali attentati esplosivi ed omicidi. Oggi sono tutti a piede libero: Ferri insieme a Franco Freda dirige la casa editrice nazista AR e Murelli la rivista fascista Orion.

-Gli ex Dirigenti della Fiamma Tricolore di Pino Rauti: Fabrizio Fratus, Roberto Jonghi Lavorini e Marco Valle. Fratus è attualmente il segretario della deputata di An Santanchè, Valle collabora con il segretario regionale di An Corsaro (assessore ai trasporti della giunta Formigoni!) e Jonghi
è Consigliere di zona a Milano (dal 1993) come indipendente di destra in An ed è di fatto il “rappresentante” ufficiale della estrema destra nelle istituzioni.

-Piero Cerullo, già deputato missino e poi braccio destro del mafioso-fascista Giancarlo Cito, ex sindaco di Taranto ora in galera per diversi reati.

A coordinare il comitato c’è addirittura Mimmo Magnetta, pericoloso ex terrorista nero legato agli ambienti della malavita organizzata, in particolare alla ‘ndrangheta calabrese, già condannato per traffico d’armi e recentemente coinvolto negli omicidi di due militanti di estrema destra (Alvarez e Durante) atrocemente eliminati dopo un regolamento di conti.

Alla campagna elettorale di Guaglianone, dal carcere è arrivato anche il pieno sostegno dell’irriducibile vecchio amico Gilberto Cavallini, suo ex compare nei Nar.

La sede del comitato, oltre quella di corso Lodi, è la Palestra Doria di via Mascagni (di proprietà di Guaglianone), noto ritrovo della estrema destra milanese e fucina dei peggiori picchiatori fascisti, fra i quali Nino La Russa (figlio di Ignazio!), già coinvolto nell’accoltellamento del compagno Atomo Tinelli sui Navigli nei pressi del ristorante Maya (sempre di Guaglianone e gestito da Azzi).

La cosa veramente preoccupante, sulla quale tutti i democratici ed antifascisti devono riflettere è la formazione di una corrente di estrema destra neofascista all’interno di AN in Lombardia, con il benestare dei vertici locali di questo partito che cerca di presentarsi con un volto pulito e rinnovato.

Fratus, Guaglianone e Valle fanno infatti tutti parte, insieme ad altri nomi noti del neofascismo milanese, del Comitato Destra per Milano, presieduto dallo Jonghi, noto per le sue mai rinnegate simpatie mussoliniane e per la sua amicizia personale sia con La Russa che con Rauti.

Ed è proprio Jonghi, già dirigente regionale prima di An e poi della Fiamma, ad essere delegato da La Russa a mantenere e rinsaldare i rapporti con l’estrema destra in Lombardia. Non solo, Jonghi, fa parte anche del Circolo di Via Marina del potentissimo senatore di Forza Italia, Marcello Dell’Utri che, non a caso, dà spazio ed agibilità “culturale” a case editrici ed autori di estrema destra. Da quando Fini è andato agli esteri, La Russa sta riposizionando An saldamente a destra, dando spazio a vecchi arnesi dell’estremismo nero e tagliando l’erba sotto i piedi della Mussolini. Non a caso, a Milano, rispetto ad altre parti d’Italia, la presenza esterna di Alternativa Sociale e della stessa Forza Nuova è praticamente nulla: i peggiori e più pericolosi estremisti sono infatti tutti in alleanza nazionale, dove possono agire indisturbati, godendo dell’approvazione politica e della protezione istituzionale di questo partito fintamente democratico.

documentazione
r_lombardia


articolo precedente           articolo successivo